Se Roma sgombera, Ostia accoglie

Se Roma sgombera, Ostia accoglie

Il sole splende su Ostia.
Il mare luccica; sembra un gioiello prezioso.

Non c’è tempo per il razzismo.
Non c’è tempo per l’odio.

Abbiamo cose più belle da fare.
Un tuffo, una partita a basket oppure gustare un bel panino.

Abbiamo cose più nobili da fare, per esempio ridere.
Amare.
Raccontare le nostre storie.
Parlare delle nostre vite, delle case abbandonate per fuggire.

Abbiamo cose più serie da fare: ricucire le ferite.
Fare pace col mare perché oggi non è la tomba di nessuno.
Ritrovare il senso dell’umanità.
Accogliere.
Stringere una mano.
Cacciare la paura.
Sputare contro la diffidenza.

Abbiamo cose più difficili da fare.
Costruire un baluardo per difenderci dal razzismo.
Per ricordarci di rimanere umani.

“Benvenuti gli immigrati,
Benvenuti i rifugiati,
Benvenuti!”

Se Roma sgombera, Ostia accoglie.

 

Giulia Morici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...